Filmografia – 1936

La ragazza di Boemia

Titolo originale: THE BOHEMIAN GIRLS
Scritto: nell’agosto-settembre 1935
Girato: nell’ottobre 1935 e terminato a gennaio del 1936
Rilasciato dalla: MGM
Durata: 70 minuti, sonoro
Prodotto da: Hal Roach
Diretto da: James Horne e Charles Rogers
Cast: Stan Laurel, Oliver Hardy, Mae Busch, Antonio Moreno, Jacqueline Wells, Darla Hood, James Finlayson, Thelma Todd.
Note: Durante le riprese, Thelma Todd, che interpretava la regina dei boemi, morì tragicamente)

Si tratta di un film musicale. Lo svolgersi della trama è infatti frequentemente intervallato da parti cantate. regina degli zingari, accampati nel territorio del conte Arnheime in Boemia, dà disposizioni perché tutti, e tra questi Stanlio e Ollio, si diano da fare per rubare quanto più possibile nella cittadina. Stanlio è certamente molto abile, mentre Ollio è come al solito imbranato. Davanti al suo carrozzone Ollio assiste rassegnato agli amoreggiamenti tra sua moglie ed un bello zingaro. Nel frattempo a palazzo, mentre il conte Arnheime pone un medaglione al collo della figlia Arlie di pochi anni, l’innamorato della moglie di Ollio entra per rubare, ma viene sorpreso e frustato a sangue. Per vendetta la donna rapisce la piccola Arlie, la porta al carrozzone di Ollio, fa credere a quest’ultimo che sia figlia sua e scappa con l’amante. A distanza di dodici anni gli zingari tornano nei terreni del conte Arnheime. Mentre Stanlio si dedica ad imbottigliare il vino in una irresistibile gag, Arlie, che amorevolmente allevata da Ollio è ormai una bella ragazza, entra nel giardino del palazzo del conte suo padre, che ormai da molto tempo la considera perduta. Sorpresa dalle guardie sta per essere frustata, quando il padre riconosce il medaglione che porta al collo e la riabbraccia. Stanlio ed Ollio intanto, entrati a loro volta nel castello per cercare Arlie, vengono catturati e sottoposti a tortura, l’uno schiacciato con una pressa e l’altro tirato per gli arti. Quando vengono liberati per l’intercessione di Arlie Stanlio è ridotto ad un nanerottolo ed Ollio ad un campanile.

Sula strada sbagliata

Titolo originale: ON THE WRONG TRECK
Scritto: ?
Girato: ?
Rilasciato dalla: MGM
Durata: 2 rulli, sonoro
Prodotto da: Hal Roach
Diretto da: Charles Parrot, Charley Chase e Harold Law
Cast: Stan Laurel, Oliver Hardy, Charley Chase, Rosina Lawrence, Charlie Hall, James Finlayson
Note: Laurel & Hardy appaiono, in questo cortometraggio, nei panni di due autostoppisti

Trama

Charley, insieme alla moglie e la suocera, partono in auto per una vacanza in California, ma il viaggio, per dare conto alla suocera che vuole avere sempre ragione, si rivelerà più complicato del previsto. Durante il tragitto ne succedono di tutti i colori, vengono prima derubati dei vestiti da alcuni banditi che si fingono feriti, successivamente cercano della benzina da una coppia intenta a fare un picnic ma nello spingere in avanti l’auto della coppia, finisce in un dirupo, e infine vengono arrestati perché simulano un falso incidente. Quando Charley ritorna in ufficio, racconta le sue disavventure ai suoi colleghi, ma nel frattempo arriva il loro nuovo capo e per sua sfortuna l’uomo è proprio lo stesso a cui ha chiesto la benzina e distrutto l’auto…

Fonte: wikipedia

Allegri gemelli

Titolo originale: OUR REALTIONS
Scritto: nel febbraio-marzo 1936
Girato: nel marzo-maggio 1936
Rilasciato dalla: MGM
Durata: 74 minuti, sonoro
Prodotto da: Stan Laurel per Hal Roach Studios
Diretto da: Harry Lachman
Cast: Stan Laurel, Oliver Hardy, James Finlayson, Daphne Pollard, Betty Healy, Alan Hale, Sidney Toler, Iris Adrian, Lona Andre.

Trama

Stanlio e Ollio sono due tranquilli signori felicemente sposati. Una sera, a tavola, ricevono una lettera che li informa che i loro cugini gemelli sono scappati dalla prigione che li richiudeva e “impiccati” su una nave. Solo alla fine, i due scopriranno che i cugini sono stati in realtà “imbarcati” su una nave. Stanlio e Ollio decidono di tacere la notizia alle rispettive consorti, ignare dell’esistenza di questi cugini poco di buono.
In porto arriva una nave che ha bordo, tra i marinai, i due gemelli, Alfie e Bert, che hanno appena ricevuto la paga. Il capo macchinista li convince a consegnarla a lui, che dichiara con l’intenzione di appropriarsene, che provvederà ad investire e a far fruttare i loro soldi. Alfie e Bert, cui è rimasto un dollaro in tutto, scendono a terra ed entrano in una birreria, dove fanno la conoscenza di due ragazze molto disponibili, Alice e Lily. Queste due ordinano un pranzo luculliano, e per poterlo pagare i marinai decidono di farsi restituire i loro soldi dal capo macchinista: in pegno al barista, che pretende il saldo del conto, lasciano una scatoletta contente un anello di gran valore, ritirato per conto del comandante della nave.
Il capo macchinista, che è andato a riposarsi in una pensione, rifiuta energicamente di restituire la paga ai due marinai: costoro gli sequestrano i vestiti e li portano al monte dei pegni, ma vengono poi a sapere che i loro soldi sono cuciti all’interno della giacca che hanno appena impegnato. Il capo macchinista, dopo averli lasciati in mutande, va di persona al monte dei pegni a recuperare i suoi vestiti.
Intanto i veri Stanlio e Ollio entrano con le loro mogli in quella stessa birreria, dove le due ragazze Alice e Lily li scambiano per i gemelli, facendo così ingelosire le consorti. Il barista consegna a loro,che cascano dalle nuvole, l’anello ricevuto in pegno dagli altri due: sempre più indignate, le mogli li abbandonano.
Intanto i due gemelli, per poter uscire, si vestono con lenzuola, tappeti e una asciugamano in testa come turbante. Alla birreria sono scambiati per Stanlio e Ollio, vengono arrestati per gli schiamazzi provocati e portati in tribunale, dove li raggiungono le mogli dei legittimi Stanlio e Ollio,che li fanno liberare. Per “fare pace”, le mogli portano quelli che credono i loro mariti in un locale di lusso, dove già si trovano i veri Stanlio e Ollio, in compagnia di un ubriaco, per consolarsi dell’abbandono delle mogli. E qui si scatena uno scambio di persone vertiginoso, in cui i due veri e i due finti sono scambiati gli uni per gli altri, scomponendo le coppie e riformandole col partner sbagliato finché una coppia viene rapita da alcuni gangsters che vogliono impadronirsi dell’anello prezioso, custodito invece dall’altra coppia: i quattro si incontrano finalmente tutti assieme e riescono per un pelo a evitare l’uccisione di uno Stanlio vero e di un Ollio falso.