Filmografia – 1940

noi siamo le colonne

Titolo originale: A CHUMP AT OXFORD
Scritto: nell’aprile-maggio 1939
Girato: nel giugno 1939; ripreso con nuove scene , finito di girare nel settembre del 1939
Rilasciato dalla: United Artists nel febbraio 1940
Durata: 63 minuti, sonoro
Prodotto da: Hal Roach
Diretto da: Alfred Goulding
Cast: Stan Laurel, Oliver Hardy, Forrester Harvey, Wilfred Lucas, Forbes Murray, Eddie Borden, James Finlayson, Anita Garvin, Peter Cushing, Charlie Hall.

Stanlio e Ollio arrivano in automobile, come gran signori (ma hanno soltanto chiesto l’autostop), a un’agenzia di collocamento. Cercano lavoro, e quando apprendono che una signora chiede una cameriera e un maggiordomo decidono di offrirsi.
Quando squilla il campanello in una casa di ricchi, sulla porta compaiono Ollio in compagnia di uno Stanlio vestito da donna, con tanto di parrucca bionda.
Sono incaricati di servire in tavola a un ricevimento. Dopo alcune gaffes, Stanlio si ubriaca e Ollio crea un’indiavolata confusione cambiando il posto agli invitati. Prendendo alla lettera un’ invito del padrone – “Servite l’insalata e le uova in camicia” – Stanlio serve in tavola in pigiamino e busto con pizzi, causando lo svenimento della padrona. Il padrone li caccia a fucilate.
A spasso, Ollio e Stanlio fanno i netturbini. Durante la pausa di mezzogiorno sostano per la colazione davanti alla porta di una banca. Dentro, un rapinatore ruba i soldi dopo aver imbavagliato il presidente, ma nel fuggire scivola sulla buccia di una banana gettata a terra da Stanlio e viene afferrato dai due e consegnato alla polizia. Il presidente della banca, per ricompensarli, aderisce al loro desiderio di farsi un’istruzione e li manda a seguire i corsi dell’Università di Oxford. In Inghilterra le due matricolo sono fatte oggetto di scherzi dagli altri studenti. Vengono introdotti in un labirinto, dove si perdono e passano la notte, spaventati da uno studente travestito da fantasma.
Al mattino gli studenti burloni si fingono membri del consiglio accademico e indicano ai due, come alloggio, l’appartamento del rettore. Stanlio e Ollio si mettono a letto e bevono tutto il whisky del rettore, finchè questi arriva e indignato li scopre. Chiarita la beffa, gli studenti sono minacciati di espulsione e intendono vendicarsi dei due che hanno fatto la spia. Un valletto riconosce in Stanlio un brillante studente, lord Paddington, che qualche tempo prima aveva perduto la memoria per aver ricevuto un colpo in testa. Un’altro colpo uguale ridona a Stanlio la memoria e lo trasforma completamente in un dandy sicuro di sè: quando gli studenti vogliono buttarlo dalla finestra, è lui a buttarli tutti fuori, compreso il rettore e lo stesso Ollio. Quest’ultimo è assunto come cameriere personale di Stanlio, che è diventato popolare per la sua cultura e per le vittorie sportive. Ma un’altro colpo in testa lo fa ridiventare lo Stanlio di sempre, con gran soddisfazione di Ollio.

C'era una volta un piccolo naviglio

Titolo originale: SAPS AT SEA
Scritto: nel settembre-ottobre 1939
Girato: nel novembre-dicembre 1939
Rilasciato dalla: United Artists nel maggio 1940
Durata: 57 minuti, sonoro
Prodotto da: Hal Roach
Diretto da: Gordon Douglas
Cast: Stan Laurel, Oliver Hardy, Richard Cramer, James Finlayson, Eddie Conrad, Robert McKenzie, Harry Bernard, Charlie Hall, Ben Turpin.

Trama

Stanlio & Ollio lavorano in un ufficio di collaudo delle trombe (strumenti musicali, trombe d’automobile, ecc…), ma in mezzo a quella confusione di suoni Ollio dà i numeri, diventa troppo aggressivo e viene mandato a casa a curarsi i nervi. Dopo vari incidenti con l’automobile che deve portarlo a casa, Stanlio chiama il dottor Senapa (James Finlayson) al capezzale dell’amico. Mentre aspettano il medico, a causa della disfunzione dei vari impianti dell’acqua, del gas, dell’elettricità, i due subiscono vari inconvenienti. I sintomi che il dottore riscontra in Ollie sono preoccupanti, anche perchè, auscultandolo, sente altri rumori estranei, come quella di una bambola che chiama: “Mamma!”.
La prova del palloncino è particolarmente allarmante. Il dottore fa soffiare Ollio dentro un palloncino graduato, ma Ollio si gonfia a dismisura e infine esplode. La diagnosi é: “Grave caso di cornofobia” (intolleranza ai corni, cioè alle trombe), e la cura prescritta riposo, dieta a latte di capra, nonchè passare un certo periodo di tempo nella calma dell’Oceano.
I due vanno al porto a prendere possesso del battello che hanno noleggiato, con l’intenzione di lasciarlo ancorato alla banchina in modo di respirare l’aria di mare senza bisogno di andare in navigazione. Si sono portati dietro una capra, incaricata di fornire il latte a Ollio, ma mungerla si rivela un problema insolubile. Altri problemi sono causati dall’animale quando questo si insedia nel letto di Stanlio.
Intanto Dick (Richard Cramer), spia internazionale e Killer , è evaso di prigione e, mentre fugge dai poliziotti che gli danno la caccia, si nasconde sul battello. Nottetempo la capra, rimasta sulla banchina, rosicchia la fune che tiene legata l’imbarcazione e questa prende il largo. Il mattino successivo Stanlio & Ollio hanno la sorpresa di trovarsi in pieno oceano e di dover fare i conti con l’evaso. Questi pretende che i due gli cucinino un pasto, ma a bordo non ci sono provviste per cui Stanlio & Ollio sono costretti a preparargli il pranzo con surrogati impropri (spaghi, spugne, ecc…): Il killer però se ne accorge e costringe i due a mangiare “cibi” da loro preparati. Poi decide di far fuori Ollio, ma Stanlio, suonando il trombone, provoca la furia aggressiva dell’amico, il quale reagisce e mette fuori combattimento il cattivo. La polizia portuale, sopraggiunta nel frattempo, penserà ad arrestarlo.