James Aubrey (Fridolini)

Da Harold Lloyd alle Simpatiche Canaglie, da Charley Chase a Max Davidson e tanti altri.
Non solo Laurel e Hardy: la Fabbrica della Risata in ogni suo immortale interprete
Rispondi
Avatar utente
Cuckoo
Messaggi: 65
Iscritto il: 29/01/2020, 22:25
Ha ringraziato: 44 volte
Grazie ricevuti: 27 volte
Contatta:

James Aubrey (Fridolini)

Messaggio da Cuckoo »

jimmy-aubrey.jpg

Essendo già presente nel sito la biografia di James Aubrey nella sezione degli attori che collaborarono con Laurel e Hardy, mi limito a segnalare a livello di curiosità che l’attore ha avuto un successo che lo portò a diventare anche un protagonista di celebri fumetti.
Fu un comico dotato di una grande mimica ed estremamente duttile, capace di passare con estrema facilità da un personaggio all'altro. Queste sue doti lo fecero conoscere al grande pubblico e convinsero la celebre rivista americana Film Fun ad investire su di lui come personaggio di una serie di storie comiche.
IMG_20200217_122003_resized_20200217_122046496.jpg
Fra i suoi numerosi personaggi al cinema restano memorabili, affianco alla coppia Laurel & Hardy, quello dell’ubriaco nella comica That's My Wife (Ecco mia moglie, 1929), il cuoco isterico di Their Purple Moment (Una bella serata, 1928) e il socio mattacchione del circolo Sons of the Desert (I figli del deserto, 1934).
I personaggi dei film comici erano molto celebrati nei giornali a fumetti dagli anni venti al dopoguerra. Si riducevano per la carta stampata le avventure dei film più famosi e al tempo stesso si creavano storie originali per i personaggi più celebri.
L’editore Nerbini di Firenze pubblicò dalla metà degli anni 20 gli albi della fortunata serie Il piccolo cinematografo presenta con i quali i più giovani avevano la possibilità di rivivere a casa l’incontro, tra gli altri, anche di James Aubrey che in Italia era conosciuto con il nome di Fridolini.
fridolini.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


“Con il cinema muto
potevamo fare qualunque cosa,
e ci riuscivamo.”
(Buster Keaton)

Avatar utente
Gaetano
Amministratore
Messaggi: 171
Iscritto il: 23/01/2020, 20:55
Ha ringraziato: 42 volte
Grazie ricevuti: 29 volte
Contatta:

Re: James Aubrey (Fridolini)

Messaggio da Gaetano »

Sempre interessanti questi articoli


Laurel & Hardy story
La vita e l'opera della più straordinaria coppia comica di tutti i tempi
www.laurel-e-hardy.it

Avatar utente
Lorenzo Tremarelli
Messaggi: 42
Iscritto il: 30/01/2020, 14:07
Grazie ricevuti: 23 volte
Contatta:

Re: James Aubrey (Fridolini)

Messaggio da Lorenzo Tremarelli »

Cuckoo ha scritto:
17/02/2020, 19:28
Fra i suoi numerosi personaggi al cinema restano memorabili, affianco alla coppia Laurel & Hardy, quello dell’ubriaco nella comica That's My Wife (Ecco mia moglie, 1929), il cuoco isterico di Their Purple Moment (Una bella serata, 1928) e il socio mattacchione del circolo Sons of the Desert (I figli del deserto, 1934)
Non è Jimmy Aubrey il cuoco di THEIR PURPLE MOMENT. Il ruolo è interpretato da un attore meno noto, Jack V. Lloyd. È un errore purtroppo ancora presente in quasi tutte le vecchie filmografie.

Jimmy Aubrey aveva una buona mimica poiché veniva dalla scuola di Fred Karno. Aveva imparato a memoria i manierismi dei suoi maestri. La Vitagraph produceva i suoi cortometraggi ed era molto attiva dal punto di vista che tu hai sottolineato. Ad oggi, dalla maggior parte degli studiosi, Jimmy Aubrey viene considerato un equivoco. Negli Stati Uniti non ebbe mai grande successo di pubblico ed è ricordato più per la sua spropositata longevità che per le presunte doti artistiche.

È curioso che due tra i comici del muto meno riconosciuti dal punto di vista internazionale, i quali in generale appassionano meno nel mondo, in Italia hanno avuto discreto se non ottimo successo e vengono ancora ricordati, seppur da una ristrettissima nicchia di simpatizzanti. Mi riferisco appunto a Jimmy Aubrey, a cui come hai segnalato venne persino dedicata una serie a fumetti, e a Larry Semon (Ridolini), una sorta di peste bubbonica benigna, da dover ormai "sopportare" con divertita rassegnazione.


Storico degli Hal Roach Studios e più in generale nell'ambito dei primordi del cinema. Studioso di commedia americana, dalle origini al periodo classico.

Avatar utente
Cuckoo
Messaggi: 65
Iscritto il: 29/01/2020, 22:25
Ha ringraziato: 44 volte
Grazie ricevuti: 27 volte
Contatta:

Re: James Aubrey (Fridolini)

Messaggio da Cuckoo »

Ti ringrazio Lorenzo per aver corretto.
È sempre bello poter fare chiarezza quando le fonti si rivelano imprecise. 👍


“Con il cinema muto
potevamo fare qualunque cosa,
e ci riuscivamo.”
(Buster Keaton)

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti