Syd Chaplin

Da Max Linder a Robinet, dai Francesi agli Americani e la grande lezione di Mack Sennett.
L'invenzione della comica breve
Rispondi
Avatar utente
Cuckoo
Messaggi: 65
Iscritto il: 29/01/2020, 22:25
Ha ringraziato: 43 volte
Grazie ricevuti: 27 volte
Contatta:

Syd Chaplin

Messaggio da Cuckoo »

Molti ricordano che Charlie Chaplin aveva un fratello maggiore che fu suo manager per lungo tempo, ma pochi sanno probabilmente che questi era anche uno stimato e noto attore di cinema.
Il suo nome era Sydney Chaplin e debuttò sul grande schermo nel 1914 con Mack Sennett. Nel 1925 girò invece Charlie’s Aunt, una delle sue performance più brillanti, per la quale si travestì da donna, ottenendo un memorabile successo che lo rese titolare anche di una serie di fumetti pubblicati sul settimanale The Kinema Comic.


IMG_20200206_121953_resized_20200206_122025532.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.


“Con il cinema muto
potevamo fare qualunque cosa,
e ci riuscivamo.”
(Buster Keaton)

Avatar utente
Lorenzo Tremarelli
Messaggi: 42
Iscritto il: 30/01/2020, 14:07
Grazie ricevuti: 23 volte
Contatta:

Re: Syd Chaplin

Messaggio da Lorenzo Tremarelli »

Era un mimo di grande talento, anche se qualche volta da anziano raccontava barzellette sconce ai nipotini, cosa che faceva imbestialire suo fratello minore. Aveva imparato il mestiere da Fred Karno pure lui, e infatti il suo repertorio parla chiaro. La sua storia è stata raccontata in questo gran bel libro.


Storico degli Hal Roach Studios e più in generale nell'ambito dei primordi del cinema. Studioso di commedia americana, dalle origini al periodo classico.

Rispondi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite