Lavori forzati

SINOSSI

Costretti ai lavori forzati, Stanlio e Ollio tentano goffamente la fuga. Gran finale con battaglia di riso bollito.

Titolo originale: THE HOOSE-GOW
Scritto: nell’ agosto-settembre 1929
Girato: nell’ agosto-settembre 1929
Rilasciato dalla: MGM  novembre 1929
Durata: 2 rulli, sonoro
Prodotto da: Hal Roach
Diretto da: James Parrot
Pellicola: esistente
Attuale titolare dei diritti: sconosciuto
Ultimo aggiornamento: 5 novembre 2022
 
Stan Laurel: Stanlio
Oliver Hardy: Ollio
Tiny Sandford: direttore della prigione
Leo Sulky: guardia carceraria
James Finlayson: governatore
Ellinor Vanderveer: moglie del governatore
Sam Lufkin: l’ufficiale del campo di prigionia
Charlie Hall: la vedetta sugli alberi
Dick Sutherland: il cuoco
Symona Boniface: visitatrice
Retta Palmer: visitatrice
Robert Bolder: visitatore
Jack Chefe: visitatore
prigionieri: Phil Bloom, Chet Brandenburg, Ed Brandenburg, Baldwin Cooke, Jimmy Dime, Charles Dorety, Eddie Dunn, Ham Kinsey, Tiny Ward, Blackie Whiteford

Stan Laurel
Charlie Hall
Sam Lufkin
Oliver Hardy
James Finlayson
Chet Brandenburg
Ham Kinsey
Ellinor Vanderveer
Tiny Sandford
Ed Brandenburg
Leo Sulky
Baldwin Cooke
Dick Sutherland
Symona Boniface
Robert Bolder
Jack Chefe
Phil Bloom
Jimmy Dime
Charles Dorety
Eddie Dunn
Blackie Whiteford

Stanlio e Ollio entrano in carcere e, dopo un maldestro tentativo di evasione, sono destinati ai lavori forzati come sterratori con pala e piccone. Nel corso di una delle tante dispute con Stanlio, Ollio gli scaglia contro un piccone, che va a forare il radiatore dell’automobile del governatore (James Finlayson), giunto con altre autorità e con alcune signore per una ispezione. Per mascherare la copiosa perdita d’acqua i due versano nel radiatore del riso che effettivamente la blocca. All’avvio del motore però si produce una gran quantità di melma biancastra usando la quale, come materia da lancio, si verifica una battaglia coinvolgente tutti, galeotti, guardie, autorità e signore. Stanlio e Ollio ne approfittano per tentare ancora la fuga, ma senza successo.

Curiosità

  • Oliver Hardy rimase ferito durante le riprese della scena in cui Stan Laurel continua a colpirlo con un piccone. Inizialmente doveva essere usato un piccone di gomma per la scena, ma sembrava troppo falso in azione, quindi si decise di sostituirlo con uno vero. Hardy si avvicinò un po’ troppo a Laurel e durante una picconata subì un vero taglio sul suo posteriore.
  • Questo è uno dei pochi film di Stan Laurel e Oliver Hardy girati quasi interamente all’aperto, con pochissimo lavoro in studio.
  • In qualità di governatore, James Finlayson si rivolge al direttore della prigione chiamandolo “Sandford”, il vero nome dell’attore che lo interpreta, Tiny Sandford. (Nella versione originale).
  • L’ingresso della prigione è lo stesso che si vede in “The Second 100 Years” (I due galeotti, 1927).
  • Ham Kinsey , che interpretava un prigioniero, divenne in seguito la controfigura di Stan Laurel. Baldwin Cooke , un altro prigioniero, e sua moglie Alice recitarono in tre atti con Stan in Inghilterra.
  • Il furgone della polizia che trasporta i prigionieri in prigione è una Studebaker Big Six del 1928; il governatore arriva al campo di prigionia a bordo di una Locomobile Model 48 Touring Car del 1916, seguita da una Cadillac Type 61 Phaeton del 1923.

A fondo pagina puoi inserire una recensione

La tua recensione per… Lavori forzati
Per favore mantieni la tua recensione focalizzata sul film
Tutte le recensioni degli utenti sono soggette a moderazione