Laurel & Hardy video
Benvenuto
Login / Registrati

Stanlio E Ollio In De Bote En Bote (versione Spagnola Di MURAGLIE) Film Completo

Ci dispiace, questo video e' visibile solo agli utenti registrati.

Fai un login o registrati per vedere questo video.

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da Admin in di David Saturn
18 Visioni

Descrizione

La coppia Stan Laurel & Oliver Hardy inizia a lavorare nel mondo del cinema ancora all'epoca del muto. Compaiono insieme in ventinove film, finché nel 1929 non esce il loro primo cortometraggio sonoro, Non abituati come siamo (Unaccustomed As We Are). In seguito girano altri tre muti, più sei sonori (cinque dei quali anche in versione muta alternativa). Nel 1930 il passaggio al sonoro è per loro definitivo.

L'industria cinematografica si sta sviluppando anche nel vecchio continente, e pian piano i produttori americani sentono l'esigenza di espandere il proprio mercato. Ma la barriera della lingua è difficile da superare. Perciò, non esistendo ancora il doppiaggio, si opta per un macchinoso stratagemma: gli stessi film sarebbero stati interpretati di volta in volta da attori di diversa madrelingua, recitando la stessa scena secondo le diverse traduzioni. Ciò consente anche l'ascesa di alcune maestranze che hanno modo di affinare il proprio talento, tuttavia allo stesso tempo tale soluzione si rivela dispendiosa per la realizzazione filmica e non sempre la qualità del girato garantisce successo per la pellicola.

Hal Roach, il produttore di Laurel e Hardy, adopera la medesima tecnica. Alcuni film vengono perciò girati anche in spagnolo, francese, tedesco e italiano.

Stan e Oliver, fisicamente insostituibili, leggono sugli appositi "gobbi" (cartelli posizionati dietro le cineprese), recitando il copione tradotto foneticamente. Anche dei loro comprimari, come James Finlayson e Edgar Kennedy, s'improvvisano poliglotti, o altre volte si fanno "doppiare" dal vivo con voci fuori campo. La loro pronuncia si rivela inaspettatamente comica: insieme alla corroboranda alchimia di gesti e manierismi, Laurel e Hardy trovano nel sonoro un ulteriore motivo di successo. Storpiando gli accenti delle parole straniere, risultano talmente graditi e divertenti per il pubblico europeo tanto che negli anni successivi viene richiesto ai doppiatori di mantenere quest'intonazione. Così sarà infatti per Francia, Germania, Spagna e naturalmente Italia.

Posta un commento

Accedi o Registrati per postare commenti.

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS