Laurel & Hardy video
Benvenuto
Login / Registrati

We Faw Down (1928)

In primo piano

Ci dispiace, questo video e' visibile solo agli utenti registrati.

Fai un login o registrati per vedere questo video.

Grazie! Condividilo con i tuoi amici!

URL

Non hai gradito questo video. Grazie per il feedback!

Ci dispiace, solo gli utenti registrati possono creare le playlists.
URL


Aggiunto da Admin in Cotometraggi muti
422 Visioni

Descrizione

Regia di Leo Mc Carey - Produzione Hal Roach/MGM 1928

Stan e Oliver sono telefonicamente invitati dagli amici per un poker, ma per superare l’ostacolo delle mogli fingono di essere invitati dal loro capo ad uno spettacolo al teatro Orfeo. Appena usciti si imbattono in due signorine, una delle quali é la ragazza del pugile conosciuto come “Primo round Kelly”, uno cioé che si sbarazza degli avversari alla prima ripresa. Nel tentativo di recuperare il cappellino di una delle due, finito sotto ad una macchina, i due sono completamente bagnati da un mezzo della pulizia stradale e le ragazze si sentono in dovere di portarli a casa loro perché si ripuliscano.
Si verifica intanto un incendio al teatro Orfeo e le mogli, che lo apprendono dall’edizione straordinaria di un giornale, preoccupate escono di casa. I mariti intanto con le vestaglie di “Primo round Kelly” ridono e scherzano con le ragazze in attesa che i vestiti si asciughino, ma il pugile rientrato non gradisce lo spettacolo ed i due si salvano con la fuga rivestendosi per la strada proprio in vista delle mogli che stanno recandosi al teatro in fiamme.
Rientrati in casa i due credono di farla franca raccontando e mimando i vari numeri dello spettacolo di varietà che era rappresentato al teatro Orfeo davanti alle mogli sempre più minacciose, ma Stan trova il giornale che annuncia l’incendio del teatro mentre si presenta la ragazza del pugile per riportare il gilet che Oliver aveva dimenticato. Ai nostri, presi a fucilate dalle consorti, non resta che la fuga.

Posta un commento

Accedi o Registrati per postare commenti.

Commenti

Commenta per primo questo video.
RSS